superenalotto – Consecutivi alla cassa

marzo 13, 2013 | 0 Commenti

Prima di addentrarci nella spiegazione del procedimento è bene ricordare che questo gioco è la massima espressione della iniquità esistente nel rapporto tra banco e giocatore. Per avere la certezza matematica di fare un 6 al Superenalotto bisognerebbe giocare un sistema integrale dei 90 numeri da 622.000.000 di combinazioni.

Tra le varie forme di gioco ve ne sono molteplici: basta dare una occhiata in ricevitoria per rendersene conto. Sistemi cruciverba, sistemi a rotazione, sistemi ridotti, sistemi casuali generati da computer o da programmi più o meno validi. Ne abbiamo testato, personalmente, centinaia e centinaia, constatandone una limitata validità. Inoltre formule matematiche, ritardi, cicli, e amenità simili, si sono rivelate, alla fine, solo illusioni che hanno, tra l’altro, esposto a figure “barbine” i loro autori.

Ma allora, dirà chi ci legge, non v’è modo per seguire un gioco scientifico e con una fondata probabilità di vincita ? Sia chiaro che non voglio illudere nessuno. Ma posso affermare, senza tema di smentita, che così come per il gioco del lotto, anche per il Superenalotto, l’unico aiuto ce lo offre la ciclometria, ovvero la scienza che studia il movimento dei numeri.

Questo semplice procedimento si incentra sulla sortita, nella colonna vincente, di due numeri che siano consecutivi. In presenza di questa semplice condizione non dovrete far altro che addizionare e sottrarre ai due numeri consecutivi il valore fisso 1.

Otterrete quattro numeri, detti “producenti”, a cui addizionerete e sottrarrete le distanze ciclometriche 18-27 e 36.

Il risultato delle operazioni sarà un gruppo di 28 numeri che poi, secondo le vostre disponibilità, potrete giocare in forma ridotta o biridotta, o coinvolgendo un gruppo di persone o il vostro ricevitore, tentare nella sua forma integrale.

Ecco , di seguito, a testimonianza della bontà del metodo, i primi due casi rilevati nel 2013:

Estrazione dell’2 Gennaio 2013

Sestina vincente: 1011-43-54-61-83 / Jolly 87

I quattro numeri producenti sono:

10+1 = 11 | 10-1 = 9 | 11+1 = 12 | 11-1 = 10

superenalotto-tecniche-vincere
Nelle successive 15 estrazioni ecco i punteggi che si sarebbero ottenuti:
superenalotto-tecniche-vincere

Estrazione dell’8 Gennaio 2013

Sestina vincente: 28-32-52-74-7980 / Jolly 15

I quattro numeri producenti sono:

79+1 = 80 | 79-1 = 78 | 80+1 = 81 | 80-1 = 79

superenalotto-tecniche-vincere
Nelle successive 15 estrazioni ecco i punteggi che si sarebbero ottenuti:
superenalotto-tecniche-vincere

Una massa tale di numeri non può essere giocata dal singolo individuo, se non in forma ridotta, essendo sicuramente, visti i tempi, fuori della portata delle tasche del 90% degli italiani. Pertanto, nella sua forma integrale, questo procedimento è rivolto a gruppi di giocatori, alle piccole società e soprattutto ai ricevitori.
Questi ultimi, soliti a dividere i sistemi in “carature” (quote di un sistema medio grande), non avranno difficoltà, purché meccanizzati, a sviluppare l’elaborato ed a collocarlo ai clienti della propria ricevitoria.
Come si vede nei 15 concorsi successivi si sarebbe ottenuto come migliore risultato, nel primo caso un CINQUE, mentre nel secondo caso un QUATTRO, senza contare le vincite multiple minori.
Prossimamente presenteremo altre metodologie ciclometriche applicate al Superenalotto. Seguiteci.

Category: Tecniche di previsione - Superenalotto

Lascia una risposta