Le corrispondenze simmetriche

aprile 30, 2013 | 0 Commenti

Il nostro viaggio nella ciclometria, spiegata in maniera facile, continua incontrando il favore di chi ci segue. Ciò ci gratifica e ci sprona ad offrire metodi e testi sempre di più semplice comprensione ed applicazione. L’argomento che andiamo a trattare è basato sull’uscita di ambi appartenenti alle terzine simmetriche (vedi tabella 1).
Queste terzine hanno la particolarità di essere formate da numeri che distano, uno dall’altro, di un valore distanza 30.
Ad esempio, la terzina 1-31-61 vede la distanza 30 espressa dall’ambo 1-31: 31-1 = 30 per l’appunto. Quindi il valore si ripete tra i numeri 61 e 31: 61-31 = 30 e tra i numeri 1 e 61: 1+90 = 91-61 = 30. I tre numeri della terzina simmetrica vengono anche detti equidistanti.

lotto-le-corrispondenze-simmetriche

Ebbene, tra due numeri equidistanti esiste sempre un punto medio che si trova esattamente ad una distanza 15 da entrambi. Nel caso della terzina 1-31-61 avremo che i punti medi sono (tabella 2):

lotto-le-corrispondenze-simmetriche

Quindi, possiamo tranquillamente affermare che: “Una terzina simmetrica genera una seconda terzina simmetrica costituita dai tre punti medi della prima”. Da questo postulato possiamo costruire una tabella generale di “corrispondenze” che ci tornerà estremamente utile nello sviluppo delle tecniche che andremo ad illustrare in questo e nei prossimi appuntamenti. Tale tabella, che chiameremo “Tabella delle corrispondenze simmetriche” (Tabella 3), oltre ad indicarci i punti medi per ciascuna terzina e per ognuno dei tre ambi che la compongono, ci fornirà anche altri due elementi interessanti.

Essi sono: il valore sommativo della terzina ed il valore delle decine e delle unità.

Questi due elementi ci occorreranno, nei prossimi procedimenti, per identificare una serie di numeri la cui uscita costituisce un “vero e proprio segnale” di un movimento circolare iniziato da una data formazione e destinato a concludersi secondo determinati parametri che illustreremo.

lotto-le-corrispondenze-simmetriche

Servendoci di alcuni esempi, come sempre facciamo passiamo a spiegare passo per passo il procedimento. In occasione della estrazione del 24/9/2003 viene estratto su Firenze, come 1° e 3° estratto, l’ambo 39-9 appartenente alla terzina simmetrica 9-39-69. Servendoci della Tabella delle corrispondenze simmetriche vediamo che l’ambo 9-39 ha come punto medio il numero 24. Individuato il punto medio dovremo aspettare l’uscita in posizione isotopa (ovvero al 1° o 3° posto estrazionale), su altra ruota ed in un massimo di 10 estrazioni successive, l’uscita del medesimo o del suo numero diametrale, che nel caso in esame è il numero 24+45 = 69. Va anche detto che il 69 è il numero che “manca” della terzina simmetrica 9-39-69.

Per il caso che stiamo trattando, il 24 uscì, su Torino, nella estrazione del 22/10/2003 (dopo 8 colpi) ed il 69, su Venezia, in data 29/10/2003 (dopo 10 colpi).

Sulla scorta di questa situazione estrattiva, si potevano ricavare due previsioni. Vediamo quali:

Ruote di Firenze e Torino

La prima operazione da compiere era quella di rimettere in gioco il punto medio manifestatosi, nel caso di queste due ruote è il numero 24, per la sorte di ambata. Ad essa, per la sorte di ambo, andavano abbinati i numeri che scaturiscono da:

  • La somma dei due numeri dell’ambo simmetrico : 9+39 = 48
  • La somma del 1° numero dell’ambo simmetrico e del punto medio : 39+24 = 63
  • La somma del 2° numero dell’ambo simmetrico e del punto medio : 9+24 = 33
  • La somma del 1° numero dell’ambo simmetrico ed il diametrale del punto medio : 39+69 = 108-90 = 18
  • La somma del 2° numero dell’ambo simmetrico ed il diametrale del punto medio : 9+69 = 78
  • La somma del punto medio e del suo diametrale : 24+69 = 93-90 = 3

Per i sei ambi secchi 24-48 / 24-63 / 24-33 / 24-18 /24-78 / 24-3 o per la lunghetta 24-3-33-63-18-48-78 da puntare per ambo e terno.

Esito: dopo 2 colpi, ambata 24 su Firenze, dopo 8 colpi ambo in lunghetta 9-33 su Torino e, dopo 9 colpi, ancora ambo in lunghetta 9-78 sempre su Torino.

Ruote di Firenze e Venezia

In questo caso, ricordiamo, si era manifestato il diametrale del punto medio 24, vale a dire il 69. In un caso simile si sarebbe fatto il medesimo gioco ma, utilizzando 6 terzine ed una lunghetta di 8 numeri anziché 7, ovvero le terzine 24-69-48 / 24-69-63 / 24-69-33 / 24-69-18 / 24-69-78 / 24-69-3 e la lunghetta 24-69-3-33-63-18-48-78.

Esito: a colpo, ambo in lunghetta su Venezia con i numeri 48-78, al 12° colpo ambata 24, ambo in terzina 24-48 ed ambo in lunghetta 24-48 ancora su Venezia.


Vediamo un secondo caso relativo all’ambo simmetrico 84-24 (2° e 4° estratto) di Palermo, sempre tratto dall’estrazione del 24/9/2003. Secondo la Tabella delle corrispondenze simmetriche  vediamo che l’ambo 84-24 ha come punto medio il numero 9. Attenderemo l’uscita del 9 o del suo diametrale 54 cosa che si verifica nella stessa estrazione per il primo con la presenza del numero 9 su Roma (4° estratto). Segnaliamo che anche il 54 esce nella stessa estrazione del 24/9/2003, come 2° estratto di Venezia. Anche in questo caso si sarebbero ricavate due distinte previsioni:

Ruote di Palermo e Roma

Il numero 9 sarebbe stato l’ambata, cui andavano abbinati i numeri che scaturiscono da:

  • la somma dei due numeri dell’ambo simmetrico : 84+24 = 108-90 = 18
  • la somma del 1° numero dell’ambo simmetrico e del punto medio : 84+9 = 3
  • la somma del 2° numero dell’ambo simmetrico e del punto medio : 24+9 = 33
  • la somma del 1° numero dell’ambo simmetrico ed il diametrale del punto medio : 84+54 = 138-90 = 48
  • la somma del 2° numero dell’ambo simmetrico ed il diametrale del punto medio : 24+54 = 78
  • la somma del punto medio e del suo diametrale : 9+54 =63

Per i sei ambi secchi 9-18 / 9-3 / 9-33 / 9-48 / 9-78 / 9-63 o per la lunghetta 9-3-33-63-18-48-78 da puntare per ambo e terno.

Esito: dopo 3 colpi, ambata 9 su Palermo ed al 14° colpo ambo in lunghetta 33-78 su Roma.

In questo caso, ricordiamo, si era manifestato il diametrale del punto medio 9, vale a dire il 54. In un caso simile si sarebbe fatto il medesimo gioco ma, utilizzando 6 terzine ed una lunghetta di 8 numeri anziché 7, ovvero le terzine 9-54-18 / 9-54-3 / 9-54-33 / 9-54-48 / 9-54-78 / 9-54-63  e la lunghetta 9-54-3-33-63-18-48-78.

Esito: al 10° colpo, ambi in terzina 9-48 e 9-78 e terno 9-48-78 in lunghetta su Venezia.

Category: Tecniche di previsione - Lotto

Lascia una risposta