I Radicali producono i Diametriali

gennaio 20, 2014 | 0 Commenti

Le numerose telefonate e mail che ci sono pervenute da quando è nato lottoestrazioni.info sono, in gran parte, indirizzate ad una richiesta di pubblicazione di procedimenti ciclometrici classici che abbiano mantenuto una efficacia anche dopo l’avvento della seconda e terza estrazione settimanale. Premesso che, i procedimenti ispirati a canoni ciclometrici e simmetrici, come confermato dai rilievi statistici, conservano, inalterata negli anni, la loro valenza, presentiamo, in questo intervento, un procedimento che richiama, come esempi, estrazioni del lontano passato e più recenti.

Anzitutto indichiamo cosa debba intendersi per formazioni radicali: si tratta di 8 quartine composte, ciascuna, da un numeretto, un gemello, uno zerato ed un numero in cadenza 9 che hanno tutti la particolarità di avere, come radice numerica, un medesimo elemento.

Le quartine sono:

1-10-11-19      2-20-22-29      3-30-33-39      4-40-44-49
5-50-55-59      6-60-66-69      7-70-77-79      8-80-88-89

La ricerca delle formazioni utili alla elaborazione della previsione si basa sulla sortita di due ambi, sorteggiati nella medesima estrazione, appartenenti alle quartine radicali.

Inoltre le distanze ciclometriche dei due ambi considerati, sommate tra loro, dovranno dare come risultato il valore 45.

Le somme diagonali e verticali di questi 4 numeri produrranno 4 elementi, tra i quali, necessaria-mente, dovrà esserci, almeno, un ambo diametrale con distanza ciclometrica 45. I due elementi di questo ambo diametrale verranno posti in gioco come ambate sulle due ruote di rilevamento e, come ambo secco, anche su tutte. Qualora i 4 elementi producessero due ambi diametrali, si porrà in gioco quello che, alla sottrazione dei 4 numeri iniziali, producesse di nuovo uno degli ambi iniziali. Ecco alcuni esempi che chiariranno il procedimento.

Estrazione Del 21/1/1950

Si rileva la presenza degli ambi 4-40 sulla ruota di Cagliari con distanza ciclometrica 36 e 89-8 su Venezia con distanza ciclometrica 9. La somma delle distanze è 36+9 = 45 per cui si procede.

4+89 = 93-90 = 3                    40+8 = 48                   4+8 = 12                     40+89 = 129-90 = 39

Tra i quattro elementi ricavati si evidenzia la presenza dell’ambo diametrale 3-48 che determina la previsione costituita dalle ambate 3 e 48 su Cagliari e Venezia e dall’ambo secco 3-48 sulle due ruote di base e su tutte. Esito: al 5° colpo ambata 3 su Venezia.

Estrazione Del 17/2/1951

Si rileva la presenza degli ambi 5-59 sulla ruota di Cagliari con distanza ciclometrica 36 e 80-89 su Venezia con distanza ciclometrica 9. La somma delle distanze è 36+9 = 45 per cui si procede.

5+80= 85         59+89 = 148-90 = 58              5+89 = 94-90 = 4                    59+80 = 139-90 = 49

Tra i quattro elementi ricavati si evidenzia la presenza dell’ambo diametrale 4-49 che determina la previsione costituita dalle ambate 4 e 49 su Cagliari e Venezia e dall’ambo secco 4-49 sulle due ruote di base e su tutte. Esito: a colpo ambata 4 su Cagliari ed al 6° colpo ambata 49 su Venezia.

Estrazione Del 25/10/1952

Si rileva la presenza degli ambi 69-6 sulla ruota di Bari con distanza ciclometrica 28 e 7-79 su Genova con distanza ciclometrica 18. La somma delle distanze è 27+18 = 45 per cui si procede.

69+7 = 66                   6+79 = 85                   69+79 = 148-90 = 58              7+6 = 13

Tra i quattro elementi ricavati si evidenzia la presenza dell’ambo diametrale 13-58 che determina la previsione costituita dalle ambate 13 e 58 su Bari e Genova e dall’ambo secco 13-58 sulle due ruote di base e su tutte. Esito: al 3° colpo ambata 58 su Bari.

Estrazione Del 6/2/1954

Si rileva la presenza degli ambi 70-79 sulla ruota di Bari con distanza ciclometrica 9 e 39-3 su Roma con distanza ciclometrica 36. La somma delle distanze è 36+9 = 45 per cui si procede.

70+39 = 109-90 = 19              79+3 = 82                   70+3 = 73                   39+79 = 118-90 = 28

Tra i quattro elementi ricavati si evidenzia la presenza dell’ambo diametrale 73-28 che determina la previsione costituita dalle ambate 73 e 28 su Bari e Roma e dall’ambo secco 73-28 sulle due ruote di base e su tutte. Esito: al 4° colpo ambo secco 73-28 su Venezia (tutte), all’11° colpo ambata 73 su Roma, al 13° colpo ambata 28 su Roma, al 20° colpo ambo secco 73-28 su Roma !

Estrazione Del 3/3/1956

Si rileva la presenza degli ambi 5-59 sulla ruota di Cagliari con distanza ciclometrica 36 e 80-89 su Roma con distanza ciclometrica 9. La somma delle distanze è 36+9 = 45 per cui si procede.

5+80= 85         59+89 = 148-90 = 58              5+89 = 94-90 = 4                    59+80 = 139-90 = 49

Tra i quattro elementi ricavati si evidenzia la presenza dell’ambo diametrale 4-49 che determina la previsione costituita dalle ambate 4 e 49 su Cagliari e Roma e dall’ambo secco 4-49 sulle due ruote di base e su tutte. Esito: al 2° colpo ambata 49 su Roma, al 12° colpo ambo secco 4-49 su Torino, al 16° colpo ambata 4 su Cagliari.

Estrazione Del 3/3/1956

Si rileva la presenza degli ambi 5-59 sulla ruota di Cagliari con distanza ciclometrica 36 e 40-49 su Torino con distanza ciclometrica 9. La somma delle distanze è 36+9 = 45 per cui si procede.

5+40 = 45                   59+49 = 18                 5+49 = 54                   59+40 = 99-90 = 9

Tra i quattro elementi ricavati si evidenzia la presenza dell’ambo diametrale 9-54 che determina la previsione costituita dalle ambate 9 e 54 su Cagliari e Torino e dall’ambo secco 9-54 sulle due ruote di base e su tutte. Esito: a colpo ambo secco 9-54 su Palermo (tutte), al 12° colpo ambata 54 su Cagliari, al 22° colpo ambo secco 9-54 su Roma (tutte).

Ed eccoci a casi più recenti (doppia estrazione settimanale):

Estrazione del 22/3/97

MI 40-49 / NA 6-60 (distanze 9+36 = 45) – Previsione: ambate 10-55 MI-NA ed ambo secco 10-55 su MI-NA-TUTTE.
Esito: a colpo, ambata 55 su Milano, al 5° colpo ambata 55 su Napoli, al 10° colpo ambo secco 10-55 su Genova (tutte), al 15° colpo ambo secco 10-55 Milano.

Estrazione del 13/9/97

BA 4-40 / CA 89-8 (distanze 9+36 = 45) – Previsione: ambate 3-48 BA-CA ed ambo secco 3-48 su BA-CA-TUTTE.
Esito: 3° colpo ambata 48 su Bari ed ambata 3 su Cagliari, al 4° colpo ambo secco 3-48 su Roma (tutte).

Estrazione del 15/10/97

MI 70-7 / NA 80-8 (distanze 27+18 = 45) – Previsione: ambate 60-15 MI-NA ed ambo secco 60-15 su MI-NA-TUTTE.
Esito: al 2° colpo ambata 60 su Milano, al 3° colpo ambata 60 su Milano, al 10° colpo ambata 60 su Milano, al 12° colpo ambata 60 su Napoli.

Anche se i casi in cui si può applicare questo procedimento non sono frequentissimi, raccomando ai lettori di utilizzarlo per un proficuo gioco di ambata ed ambo secco.

Nella statistica dei casi giocabili si è riscontrata una percentuale di esiti positivi (dal 1950 ai giorni nostri) di circa il 93% di esiti positivi (dove per esito positivo va considerata la prima vincita ottenuta, ambata o ambo essa sia).
Il procedimento, come i più attenti avranno notato, prende le mosse da precisi concetti ciclometrici riconducibili al vincolo distanziale 45.
Ovviamente non andranno messe in gioco le previsioni che presentino sfaldamenti anticipati sulle due stazioni (in caso di gioco a ruota fissa) nelle 6-8 estrazioni antecedenti quella di calcolo.

Category: Tecniche di previsione - Lotto

Lascia una risposta