Storia della Ciclometria – Parte Quarta

novembre 1, 2013 | 0 Commenti

Sulla base delle ultime risultanze dei nostri studi in materia ciclometrica, dobbiamo necessariamente aggiornare una definizione che avevamo riportato nella seconda puntata della Storia Della Ciclometria.

Essa attiene alla suddivisione delle tipologie di procedimenti ciclometrici che avevamo ipotizzato. Ebbene, possiamo affermare che non sono solo 2 le categorie che caratterizzano le tecniche di previsione ma, come provato dai nostri ultimi articoli su La settimana del Lotto e da quelli pubblicati su questo sito, ne dobbiamo per forza di cose prevedere una terza che, in pratica, sintetizza le altre due.

Pertanto, i procedimenti ciclometrici di cui tratteremo, si divideranno sostanzialmente in tre categorie:

  • Tecniche visive o di ripetizione : sono tecniche in cui non si effettuano operazioni di calcolo ma in cui ci si limita ad osservare la disposizione degli estratti considerati;
  • Tecniche di calcolo: sono tecniche in cui, per ottenere la previsione, deve essere effettuato uno o più calcoli;
  • Tecniche miste: sono tecniche in cui ricorrono sia fenomeni di osservazione che di calcolo.

Per una più appropriata analisi dei fenomeni e per avere sempre sottomano gli elementi che occorreranno alla elaborazione delle tecniche, abbiamo anche  pensato di fare cosa gradita proponendo, di seguito, una “griglia” di calcolo sviluppata in formato Excel (allegata a questo articolo) dove inserendo gli estratti ricaverete una serie di indicazioni molto interessanti.

Ecco come si presenta la griglia di calcolo:

ciclometria-storia della ciclometria-tecniche ciclometriche

Il primo quadro vi fornirà immediatamente le somme degli estratti di ciascuna delle 11 ruote.

ciclometria-storia della ciclometria-tecniche ciclometriche

I successivi 2 quadri riporteranno le distanza assolute (ovvero senza il vincolo 45, in pratica la “differenza aritmetica” tra gli estratti) e le distanze ciclometriche vere e proprie tra tutti gli estratti delle 11 ruote.

Attraverso questo foglio di calcolo potrete immediatamente individuare le formazioni su cui applicare le tecniche che andremo a presentare, oltre a poter verificare come si ripetano situazioni distanziali e gruppi più o meno omogenei di numeri.

Scarica Allegato

Category: Storia della ciclometria

Lascia una risposta